9 premiati in Pronto Emergenza

Nel 1976 nasce l’idea da parte di un gruppo di volontari dell’ associazione “AVIS Odolo-Preseglie” di creare un’associazione che potesse intervenire con un’ambulanza sul territorio per l’emergenza sanitaria.

Il 7 dicembre 2004 nasce Pronto Emergenza.

Successivamente viene stipulata una convenzione con AREU (Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza) che prevede la presenza di 3 volontari certificati su un mezzo di soccorso 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

Grazie a questa convenzione il servizio reso alla popolazione diventa più efficiente e tempestivo.

Oggi la Sede della nostra Associazione si trova in località ‘Fondi’ di Agnosine (trasferita nel 2009 da Odolo) e conta circa 150 volontari.

I servizi svolti dai volontari non sono mai banali. Accanto alla sfera dei trasporti di urgenza emergenza e dei trasporti socio sanitari vi è infatti una miriade di altre attività, che esigono impegno, competenza, tempo e passione: ci sono corsi didattici di Primo Soccorso nelle scuole sia primarie che secondarie, le serate di informazione e formazione aperte alla cittadinanza, i corsi ai privati, alle aziende e agli Enti Locali per l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico, ecc…

Quest’anno, durante la cena sociale dell’Associazione, tenutasi sabato 1 aprile 2017 presso il Ristorante “ La Campagnola” di Agnosine, sono stati premiati per il raggiungimento di 20 anni di servizio a bordo delle nostre ambulanze Soardi Riccardo di Preseglie, Berardi Ruggero, Carli Andrea e Benini Marsilio di Odolo, quest’ultimo anche Presidente dell’Associazione da parecchi anni, a cui è indirizzato un ringraziamento speciale per l’impegno ma, soprattutto, per l’umanità e lo spirito di abnegazione non comune. Per il raggiungimento di 15 anni di servizio sono stati inoltre premiati Pasini Giacomo di Provaglio Valsabbia, Bolberti Francesca di Agnosine e Corti Alvise di Barghe. Invece, per aver raggiunto quota 10 anni, sono stati premiato Zanni Giorgio di Preseglie e Oriana Tolentini di Odolo.

A loro va il nostro immenso grazie, per l’impegno profuso, per essere stati e per essere ancora oggi validi esempi di solidarietà.

In Pronto Emergenza non ci sono titoli, non esiste una carriera. Ci sono solo nomi, ci sono le persone. Per questo ci si sente davvero in una grande famiglia. E in questa famiglia ci sono donne e uomini che fanno un servizio disinteressato e prezioso alla comunità. I soci, ovvero i volontari, seguono impegnativi percorsi formativi e si aggiornano con serietà per il servizio che svolgono. Non è un percorso semplice, serve dedizione, ma tutto si svolge davvero nella massima armonia e serenità.

La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai!
Da soli possiamo fare così poco, insieme possiamo fare così tanto.  G.F.