Bimbi e vie aeree ostruite: ecco il video

Ogni anno in Italia 50 bambini (30 dei quali sotto i 4 anni) muoiono per l’ostruzione delle vie aeree, causata da un gioco o da un boccone di cibo. La tempestività e la precisione d’intervento, in questi casi, mentre si attende l’arrivo dei soccorsi, è fondamentale per salvare la vita del piccolo.

Imparare a gestire in modo corretto le situazioni di emergenza in cui si verifica un’ostruzione improvvisa delle vie aere di un bimbo, è dunque fondamentale. E questo è l’obiettivo del progetto “Salvare un bambino: guida alle manovre di disostruzione pediatrica”, nato dalla collaborazione tra la regione Lombardia e l’Areu, l’Azienda regionale emergenza urgenza, in attuazione della legge regionale n. 7 del 2015.

Un progetto che ha avuto come risultato la realizzazione di un video dedicato agli insegnanti delle scuole dell’infanzia lombarde e ai genitori dei bambini che le frequentano e che sarà distribuito negli asili e nei nidi della Lombardia. Ma che è bene che tutti, mamme, papà, zii, nonni, educatori, baby sitter vedano e rivedano…

Il video infatti mostra le poche e semplici cosa da fare e da non fare in caso di emergenza. Per evitare il panico e risolvere in modo efficace e rapido una situazione che presa per tempo risulta decisamente meno pericolosa di quanto possa rivelarsi col passare dei secondi.