Imprenditori di cuore col defibrillatore

Il 5% degli arresti cardiaci si verifica sui luoghi di lavoro. Questo significa che oltre 70 lavoratori alla settimana, in Italia, sono colpiti da arresto cardiaco mentre si trovano sul posto di lavoro.

  • In azienda ci sono condizioni ambientali operative critiche?
  • Quanti dipendenti hanno un’età superiore a 45 anni?
  • Quali difficoltà potrebbe comportare la perdita di un dipendente con un alto livello di esperienza e professionalità?
  • In che modo potrebbe essere percepita la perdita di un dipendente a causa di un arresto cardiaco, sapendo che con un dispositivo dal costo equivalente a quello di un elettrodomestico si sarebbe potuto salvare?

Purtroppo i defibrillatori sono spesso presenti solo in quelle aziende nelle quali si è già verificato un evento tragico causato da un arresto cardiaco improvviso. Nel nostro paese la cultura della prevenzione non è così diffusa come negli altri paesi europei e la nostra valutazione del valore delle cose e del rischio si basa esclusivamente sull’ esperienza personale e non su quella collettiva.

Un arresto cardiaco improvviso può colpire chiunque – uomo, donna, giovane o anziano – ovunque, in qualsiasi momento e spesso senza preavviso. Infatti oltre il 13% delle morti che si verificano sui luoghi di lavoro sono causate da arresto cardiaco improvviso. E le percentuali sono ancora maggiori in tutte quelle aziende che hanno uffici ad accesso pubblico e reparti commerciali dove ricevono i propri clienti e i propri collaboratori.

La presenza in azienda di un defibrillatore DAE facilmente accessibile, posizionato come un comune estintore, permetterebbe di assistere efficacemente il lavoratore colpito da arresto cardiaco improvviso, facendo passare le probabilità di sopravvivenza da meno del 5% a oltre il 50%.

La nostra Associazione offre la possibilità ad aziende, associazioni e a chi ne fa esplicita richiesta di partecipare al corso per l’utilizzo del DAE (defibrillatore automatico esterno) da parte del personale non sanitario. Il corso ha una durata di cinque ore nelle quali si assiste ad una lezione teorica e a prove pratiche di addestramento che terminano con la prova finale per ottenere la certificazione all’utilizzo del defibrillatore automatico esterno.

Ad oggi, Pronto Emergenza, ha svolto numerosi corsi formando oltre 150 persone.

Il defibrillatore salva la vita. Ma non basta averlo, bisogna anche saperlo usare.

Per informazioni sui corsi scrivi a info@prontoemergenza.it oppure  corsi@prontoemergenza.it  altrimenti contatta la sede di Pronto Emergenza al numero 0365/826210.