Raccolta fondi per acquisto nuova ambulanza

Uno dei tre mezzi, attualmente in servizio, ormai datato, non potrà più essere utilizzato per il trasporto dei pazienti con difficoltà di deambulazione, tanto meno per gli interventi 118, a causa delle Leggi regionali che impongono il non utilizzo del mezzo al raggiungimento di un determinato chilometraggio.
13087393_1544812012481593_8598841087885232854_nGli apporti economici devoluti a Pronto Emergenza dai Comuni e da altre Istituzioni, seppur utili ed indispensabili, non bastano per sopportare le spese che ogni mese dobbiamo sostenere (pasti ai volontari, divise, gestione della sede, assicurazioni, utenze, spese di telefonia, manutenzione mezzi, presidi sanitari e materiale sanitario, corsi di aggiornamento, ecc…).
Per questi motivi l’Associazione ha deciso di “lanciare” una raccolta fondi mediante la distribuzione di salvadanai che verranno consegnati in negozi, bar, strutture sportive, teatri dei Comuni di Agnosine, Bione, Odolo, Preseglie, Sabbio Chiese, Barghe e Provaglio, ove chiunque potrà contribuire con la propria donazione. “Soli possiamo fare così poco, insieme possiamo fare così tanto”.
Le Aziende che vorranno contribuire, invece, potranno versare il loro contributo tramite bonifico bancario o presso un ufficio postale.

CONTRIBUTO MEDIANTE VERSAMENTO A MEZZO BOLLETTINO POSTALE SUL CONTO CORRENTE NR.
62347463

CONTRIBUTO MEDIANTE VERSAMENTO SUL CONTO CORRENTE BANCARIO NR.
22744 della Banca Cooperativa Valsabbina, Agenzia di Odolo, ABI 05116  –  CAB 54830
IBAN: IT 69 E051 1654 8300 0000 0022 744

E’ possibile sostenere Pronto Emergenza anche mediante una donazione “Pay Pal” (info nella sezione “Sostienici” del nostro sito internet) oppure attraverso il 5 X 1000, infatti, sul modello 730, riferito alla dichiarazione dei redditi dell’anno 2015, apponendo la tua firma e il nostro codice fiscale 96022920175, lo Stato italiano devolverà alla nostra Associazione un contributo.

Ringraziamo già da ora chi ci aiuterà ad acquistare una nuova ambulanza!

G.F.